Istituzione ZTL in via Antiche Prigioni, via del Garbo e Piazza Amintore Fanfani dal 20/6 al 20/9/20

Questa iniziativa favorirà la concessione di ulteriore suolo pubblico alle attività presenti per ampliare l'area destinata a tavolini per ricevere e rispondere, con il giusto distanziamento sociale, alla voglia di incontrarsi in serenità e sicurezza.

Data:
16 Giugno 2020
Immagine non trovata

Con l'emergenza COVID il nostro Comune ha vissuto, come tutto i nostro paese, un periodo di grandissima difficoltà, in primo luogo di emergenza sanitaria ed in secondo luogo di limitazione delle basilari libertà personali.

Siamo stati costretti in casa per un lunghissimo periodo e questo ha provocato in noi, affermato dagli esperti, un impedimento nel riprendere le nostre più elemtari abitudini di socializzazione, di movimento e di tranquillità.

Il lock down ha inoltre provocato un grave danno economico alle attività presenti nel nostro Centro Commerciale Naturale, negozi chiusi per un così lungo periodo potrebbero renderli fragili nel continuare la loro attività.

Abbiamo ricevuto sollecitazioni da parte delle Associazioni di categoria nel prendere provvedimenti atti al rilancio di queste nostre attività commerciali, solleciti che abbiamo subito fatto nostri e trasformato in atti concreti con sgravi fiscali commisurati al periodo di chiusura.

Insieme alle attività sopra esposte volevamo anche rispondere alle richieste di molti nostri concittadini volte a riattivare la voglia di movimento, di socializzazione e di stare insieme riportando serenità e vita nelle nostre Piazze,

Per questo motivo l'Amm.ne Comunale ha deciso di instaurare una ZTL ( divieto di accesso e divieto di sosta) per il periodo estivo, dal 20/6 al 20/9, in Via  Antiche Prigioni, Via del Garbo e Piazza A. Fanfani.

Resterà ammesso l'accesso per il carico/scarico e per l'accesso ai garage privati.

Questa iniziativa favorirà la concessione di ulteriore suolo pubblico alle attività presenti per ampliare l'area destinata a tavolini per ricevere e rispondere, con il giusto distanziamento sociale, alla voglia di incontrarsi in serenità e sicurezza.

La speranza è che questa iniziativa sia accolta con il giusto spirito di unità e collaborazione che tutti i cittadini di Pieve hanno dimostrato durante questi ultimi mesi.

Allegati

Ultimo aggiornamento

Martedi 16 Giugno 2020