PROSEGUE IL PROGETTO DI RESTAURO E DIGITALIZZAZIONE DELL'ARCHIVIO STORICO DEL COMUNE DI PIEVE SANTO STEFANO

ormai a buon punto il progetto di restauro e digitalizzazione grazie al prezioso contributo economico di FONDAZIONE CR FIRENZE ed al lavoro dei volontari pievani

Data di pubblicazione:
02 Maggio 2022
Immagine non trovata

Prosegue il progetto di restauro e digitalizzazione dell'archivio storico del Comune di Pieve Santo Stefano, composto da oltre mille faldoni.

La prima fase di restauro si è conclusa con il recupero di 15 faldoni documentali del XV e XVI secolo e con la digitalizzazione di un primo stock di migliaia di pagine. 

Ciò è stato possibile grazie al fondamentale aiuto economico di FONDAZIONE CR FIRENZE  www.fondazionecrfirenze.it che ha stanziato in due fasi un totale di 30000 euro per il progetto.

Con tali finanziamenti sono stati acquistati uno scanner professionale "planetario" , un pc portatile di ultima generazione, un centinaio di faldoni in materiale acid free.

Inoltre è stato possibile restaurare un primo lotto di faldoni documentali al quale farà seguito in questi giorni un secondo lotto. Restauro eseguito dalla ditta specializzata "Memorie di Carta" di Stefano Mastriforti.

Un grazie sentito quindi va a Fondazione CR Firenze in primis, ma poi vanno assolutamente ricordati i volontari pievani del Centro Studi storici e Ricerche Archeologiche di Pieve, che da mesi ed in perfetta collaborazione con la Soprintendenza ai beni archivistici della Toscana, stanno pazientemente catalogando, registrando, scansionando gli oltre mille faldoni e le centinaia di migliaia di documenti, che rappresentano un lascito storico che non può assolutamente andar perduto.